HOME
UNIVERSITA' degli STUDI di PADOVA
RLS di ATENEO
LEGGI e NORME
SITI della SICUREZZA e della SALUTE




Giudizio di idoneitÓ

D.Lgs. 81/08, art. 41,comma 6
Il giudizio di idoneitÓ alla mansione specifica

Sulla base dei risultati degli accertamenti medici previsti in corso di sorveglianza sanitaria, il medico competente esprime uno dei seguenti giudizi di idoneitÓ alla mansione specifica (art. 41, comma 6):

IdoneitÓ alla mansione specifica
All’espletamento dell’attivitÓ lavorativa, senza la necessitÓ di interventi correttivi su ambiente, organizzazione del lavoro e uomo.

IdoneitÓ alla mansione specifica con prescrizioni: quando l’esposizione ad alcuni rischi pu˛ essere consentita, in alcuni lavoratori che hanno particolare suscettibilitÓ verso quei rischi, solo con particolari precauzioni, ad es. mediante l’uso di dispositivi di protezione individuale specifici (DPI).

IdoneitÓ parziale:
temporanea o permanente.

IdoneitÓ alla mansione specifica con limitazioni: quando vengono esclusi alcuni compiti previsti nella mansione.

InidoneitÓ:
temporanea o permanente.
Determinata da condizioni patologiche che impediscono lo svolgimento della mansione lavorativa.
Nel caso di espressione del giudizio di inidoneitÓ temporanea vanno precisati i limiti temporali di validitÓ (art.41, comma 7).
Del giudizio di idoneitÓ, il medico competente informa per iscritto il datore di lavoro e il lavoratore.
Avverso il giudizio del medico competente Ŕ ammesso ricorso, entro trenta giorni dalla data di comunicazione del giudizio medesimo, all’organo di vigilanza territorialmente competente che dispone, dopo eventuali ulteriori accertamenti, la conferma, la modifica o la revoca del giudizio stesso. Viene quindi esplicitamente previsto il ricorso anche in caso di giudizio di idoneitÓ piena.





















Home     pagina iniziale    pagina precedente   pagina successiva

RLS UniversitÓ degli Studi di Padova
Sede: Via Marzolo 3/A- 35131 Padova - email: rls@unipd.it  
Informativa