HOME
UNIVERSITA' degli STUDI di PADOVA
RLS di ATENEO
LEGGI e NORME
SITI della SICUREZZA e della SALUTE



            Pericoli e Fattori di Rischio

Rischio Fisico


Titolo VIII - Agenti Fisici (artt. 180-220) del D.Lgs. n. 81/08

Agenti fisici - Campo di applicazione
Tit. VIII, Capo I - Art. 180, D.Lgs. n. 81/08

  • Ai fini del presente Decreto Legislativo per agenti fisici s'intendono il rumore, gli ultrasuoni, gli infrasuoni, le vibrazioni meccaniche, i campi elettromagnetici, le radiazioni ottiche di origine artificiale, il microclima e le atmosfere iperbariche, che possono comportare rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.
  • Per rumore, vibrazioni, campi elettromagnetici e radiazioni ottiche artificiali si applicano i capi specifici (II - III - IV - V).
  • Le radiazioni ionizzanti sono disciplinate unicamente dal D.Lgs. 230/95 e successive modifiche.
 
      
Agenti fisici - Valutazione dei rischi
Tit. VIII, Capo I - art. 181, D.Lgs. n.81/08

  • Il datore di lavoro valuta tutti i rischi da agenti fisici e adotta le misure necessarie (buona tecnica e buone prassi).
  • Valutazione ogni quattro anni effettuata da personale qualificato nell'ambito del Servizio di Prevenzione e Protezione. L'aggiornamento della valutazione viene effettuato in caso di mutamenti o quando richiesto dai risultati della sorveglianza sanitaria.
  • Gli esiti della valutazione e le misure necessarie sono riportati nel Documento di Valutazione del Rischio (DVR).
  • Se non è necessaria una valutazione dettagliata è possibile includere nel DVR una "giustificazione" del datore di lavoro.


Agenti fisici - Riduzione dei rischi
Tit. VIII, Capo I - Artt. 182 - 183

Art. 182, comma 1 - Tenuto conto del progresso tecnico e della disponibilità di misure per controllare il rischio alla fonte, i rischi derivanti dall'esposizione agli  agenti fisici sono eliminati alla fonte o ridotti al minimo. La riduzione dei rischi derivanti dall'esposizione agli agenti fisici si basa sui principi generali di prevenzione contenuti nel presente decreto.

Art. 182, comma 2 - In nessun caso i lavoratori devono essere esposti a valori superiori ai valori limite di esposizione definiti nei capi II, III, IV e V.
Allorchè, nonostante i provvedimenti presi dal datore di lavoro in applicazione del presente capo i valori limite risultino superati, il datore di lavoro adotta misure immediate per riportare l'esposizione al di sotto dei valori limite di esposizione, individua le cause del superamento dei valori limite di esposizione e adegua di conseguenza le misure di protezione e prevenzione per evitare un nuovo superamento.

Art. 183 - Il datore di lavoro adotta le misure di cui all'art. 182 alle esigenze dei lavoratori appartenenti a gruppi particolarmente sensibili  al rischio incluse le donne in stato di gravidanza ed i minori.
                                                      

Agenti Fisici - Informazione e Formazione dei Lavoratori
Tit. VIII, Capo I - Art. 184


Il datore di lavoro provvede affinchè i lavoratori e gli RLS siano informati sugli esiti della valutazione dei rischi.
In particolare su:

  • Significato sui valori limite di esposizione dei valori di azione.
  • Esiti della valutazione e misure adottate.
  • Sorveglianza sanitaria e modalità per segnalare eventuali effetti negativi dell'esposizione.
  • Procedure per ridurre al minimo i rischi e uso corretto dei DPI.

Agenti Fisici - Sorveglianza sanitaria
Tit. VIII, Capo I - Art. 185


  • La sorveglianza sanitaria deve essere effettuata nei casi previsti dai capi specifici, sulla base dei risultati della valutazione del rischio.
  • In caso di alterazione dello stato di di salute, il medico competente informa il lavoratore e, nel rispetto del segreto professionale il datore di lavoro.
  • Il datore di lavoro procede alla revisione della valutazione dei rischi e delle misure predisposte.
  • Il medico competente riporta nella cartella sanitaria e di rischio i dati della sorveglianza sanitaria e i valori di esposizione individuali, ove previsti (art.186).


Documentazione

Le linee guida     Decreto Legislativo 81/2008, Titolo VIII, Capo I, II e III sulla prevenzione e protezione dai rischi dovuti all’esposizione ad agenti fisici nei luoghi di lavoro - Prime indicazioni applicative”

Rischi fisici (presentazione Power Point)

Agenti Fisici


Rumore

Ultrasuoni

Vibrazioni meccaniche

Campi elettromagnetici

Radiazioni ottiche

Microclima

Atmosfere iperbariche






















Home     pagina iniziale     pagina precedente   pagina successiva

RLS Università degli Studi di Padova
Sede: Via Marzolo 3/A- 35131 Padova - email: rls@unipd.it  
Informativa